VERSIONE MOBILE
 Domenica 21 Dicembre 2014
TOP/FLOP
TOP/FLOP

Vuelta a España 2012, Top/Flop del giorno

09.09.2012 20:15 di Leonardo Ubrig Delfino  articolo letto 1352 volte

John Degenkolb: Dominatore delle volate, non c'era uomo migliore per vincere anche l'ultima frazione. Finora non un velocista puro, riesce in questa Vuelta a fare da spauracchio, sbagliando davvero poco e portandosi a casa cinque vittorie, impresa non certo da poco. La concorrenza sarà stata anche meno che in altri GT, ma ripetersi come ha fatto lui è comunque difficile. Joaquim Rodriguez: Per il secondo anno consecutivo, il catalano perde una maglia (stavolta addirittura due) l'ultimo giorno, nella volata finale. Pur in un terreno decisamente poco adatto a lui, il corridore della Katusha avrebbe oggi potuto difendersi meglio visto che davanti a lui son arrivati molti corridori sicuramente alla sua portata in una volata.
Alejandro Valverde: Conferma tutta la sua grinta e voglia anche oggi, buttandosi nella volatona finale e conquistando un sesto posto che gli assicura due maglie, bianca e verde. Protagonista di una Vuelta di primo piano lungo tutte e tre le settimane, non si è mai arreso ed ha sempre dato il massimo, con costanza ed intelligenza. Ben Swift: Anche oggi il corridore del Team Sky manca completamente l'appuntamento con la volata. Spesso chiuso dai capitani, in questa Vuelta aveva l'occasione per riscattarsi ma è sembrato troppo spesso un po' limitato per questi grandi palcoscenici. E' comunque ancora abbastanza giovane ed avrà modo di migliorarsi.

Ji Cheng: Primo cinese a prendere il via di un grande giro, il corridore della Argos - Shimano viene citato poco, e spesso in toni folcloristici, ma riesce comunque ad entrare doppiamente nella storia visto che oggi a Madrid c'era anche lui. Ultimo della generale, indubbiamente, ma apripista di un intero popolo che lo ha seguito con passione.

Matti Breschel: Per un corridore capace di conquistare due medaglie iridate, chiudere la Vuelta con un settimo posto come miglior risultato è indubbiamente poco. Vista la scarsa presenza di velocisti puri, poteva essere un protagonista in molti arrivi, ma il danese invece non si è praticamente mai visto, oggi compreso. Alla sua ultima occasione, infatti, il corridore Rabobank ha chiuso 13°, fuori dai giochi anche oggi. 

 


Altre notizie - Top/Flop
Altre notizie
 

BILANCI 2014, MOVISTAR: UNA MACCHINA PERFETTA AL SERVIZIO DI VALVERDE E QUINTANA

Il 2014 del Team Movistar è stato ricco di emozioni e di successi, forse anche oltre le aspettative della vigilia....

ANDRONI-VENEZUELA, ALBERTO NARDIN: "SPERO DI ESSERE ALL'ALTEZZA DI OGNI SITUAZIONE"

Alberto Nardin è pronto per il passaggio fra i professionisti. Dopo aver ottenuto nel 2014 fra gli Under23 tantissimi...

SALUTI A... ANDY SCHLECK: UN TALENTO FRAGILE

Perseguitato da guai fisici ormai da tre stagioni, Andy Schleck non è stato in grado di reagire fisicamente e...

PRESENTAZIONE CHRONO DES NATIONS 2014

Corsa unica nel suo genere, anche quest'anno sarà la Chrono des Nations 2014 - Les Herbiers...

I VOLTI NUOVI DEL GRUPPO, MARCO BENFATTO: "AMO GIOCARMI TUTTO IN QUEI FATIDICI 200 METRI FINALI"

Terzo appuntamento con I Volti Nuovi del Gruppo, la rubrica che presenta i neoprofessionisti della stagione 2015. Questa...

CONOSCIAMO MEGLIO... ANDREA FEDI

Per la nostra rubrica Conosciamo meglio abbiamo questa sera con noi Andrea Fedi. Nato a Prato il 29 maggio 1991, ha corso...

VIDEO: BPOST BANK TROFEE 2014/15 - ESSEN #5

Per coloro che ancora non sapessero il risultato, o semplicemente per coloro che volessero vedere con i propri occhi come...
   Spazio Ciclismo Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.